Approccio multidisciplinare alla Posturologia con valutazione stabilometrica

venerdì, 23 febbraio, 2018 - sabato, 24 febbraio, 2018 - venerdì, 9 marzo, 2018 - sabato, 10 marzo, 2018 - venerdì, 6 aprile, 2018 - sabato, 7 aprile, 2018

La conoscenza delle leggi del tono posturale (riflessi posturali) permette di localizzare le principali disfunzioni posturali e di prevedere l’azione del trattamento sull’equilibrio del paziente.

Il cervello analizza le informazioni provenienti dall’esterno (apparato stomatognatico, occhio, orecchio, tatto, ecc.) e tramite circuiti riflessi adatta la postura in base alle necessità.

Se i circuiti sono inefficienti, sarà compito del terapeuta intervenire (ciascuno secondo le proprie competenze) su questo sistema.

La Posturologia infatti permette di trattare i disturbi funzionali dell’equilibrio e della postura tramite stimolazioni buccali, visive, podaliche o manuali.

L’esame clinico orienta verso uno specifico trattamento posturale e permette di verificare immediatamente la sua efficacia.

La Posturologia prevede quindi per prima cosa, di conoscere i meccanismi che intervengono nel mantenere l’equilibrio, e secondariamente quali correzioni utilizzare in caso di disfunzione per riportare il paziente ad un controllo fisiologico dell’equilibrio, in una visione complessiva del paziente e non nel senso “posturale” stretto.

Iscrizione

Approccio multidisciplinare alla Posturologia con valutazione stabilometrica

1.190,00 + IVA


PDF Scheda d'iscrizione
alternativa cartacea all'iscrizione online

Iscrizione

Approccio multidisciplinare alla Posturologia con valutazione stabilometrica

1.190,00 + IVA


PDF Scheda d'iscrizione
alternativa cartacea all'iscrizione online

Dettagli

Crediti ECM
Crediti ECM: 
50

Date: 
venerdì, 23 febbraio, 2018
sabato, 24 febbraio, 2018
venerdì, 9 marzo, 2018
sabato, 10 marzo, 2018
venerdì, 6 aprile, 2018
sabato, 7 aprile, 2018
Sede: 
Sala Corsi FORMA
Piazza Marconi, 17, 30038 Spinea VE
Relatori: